1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Imvest S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    YIV   IT0004670532

IMVEST S.P.A.

(YIV)
Tempo differito Borsa Italiana  -  20/05 17:35:52
0.0158 EUR   +1.94%
20/05L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
20/05L'agenda della prossima settimana
DJ
23/03IMVEST S P A: 2022.03.23 CS rettifica calendario finaziario
PU
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieSocietąFinanzaDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

Imvest S p A : – Nota Integrativa 2021

01-10-2021 | 03:22

IMVEST SPA

Bilancio Consolidato al 30/06/2021

IMVESTSPA

Sede Legale: VIA GIUSEPPE PISANELLI N.4 ROMA (RM)

Iscritta al Registro Imprese della CCIAA di Roma

C.F. e numero iscrizione: 02989080169

Iscritta al R.E.A. n. 1286776

Capitale Sociale sottoscritto €: 16.033.942,00 Interamente versato

Partita IVA: 02989080169

Nota Integrativa

BilancioConsolidatoal30/06/2021

Introduzione alla Nota Integrativa

Il bilancio consolidato è costituito dallo stato patrimoniale, dal conto economico, dal rendiconto finanziario e dalla nota integrativa, redatti secondo i criteri previsti dalla vigente normativa ed in conformità ai principi contabili nazionali. Tale documento riflette le risultanze delle scritture contabili regolarmente tenute dalla capogruppo e dalle società controllate, rettificate dalle eliminazioni proprie del processo di consolidamento, nonché dalle appostazioni delineate nel seguito di questa nota.

La situazione patrimoniale e finanziaria nonché il risultato economico del gruppo sono rappresentati in modo chiaro, veritiero e corretto conformemente alle disposizioni di cui al D. Lgs. 127/91 e, qualora necessario, vengono inoltre fornite le indicazioni supplementari richieste dal 3^ comma dell'art. 29 del citato decreto.

In particolare, il rendiconto finanziario, redatto ai sensi dell'OIC10, evidenzia i flussi finanziari del gruppo opportunamente depurati di quelli da riferirsi alle posizioni infragruppo.

La nota integrativa illustra, oltre ai criteri di consolidamento, anche i principi di valutazione seguiti per la redazione del bilancio consolidato, nel rispetto della normativa civilistica in materia; vengono inoltre riportati: gli elenchi delle imprese incluse ed escluse dal consolidamento, il prospetto di raccordo fra patrimonio netto della capogruppo come risultante dal bilancio di esercizio e il patrimonio netto come risultante dal bilancio consolidato.

Il bilancio consolidato è inoltre corredato da una relazione del consiglio di amministrazione della società capogruppo in ordine alla situazione del gruppo e sull'andamento della relativa gestione.

Il Gruppo non è soggetto a direzione e coordinamento.

Nota Integrativa

1

IMVEST SPABilancio Consolidato al 30/06/2021

Informativa sulla composizione del gruppo societario

Il gruppo societario risulta così composto:

% di

Tipo di controllo

controllo

% di

diretto /

Partecipata - Ragione Sociale

Partecipante - Ragione Sociale

Ruolo

rispetto alla

consolid

% di voti

Capogruppo

amento

esercitab

ili

IMVEST SPA

Copogruppo

M.C. REAL ESTATE SPA

IMVEST SPA

Controllata

Diretto

100,00

100,00

ANGIZIA S.R.L.

IMVEST SPA

Controllata

Diretto

100,00

100,00

Tutte le imprese appartenenti al gruppo alla data di riferimento del bilancio consolidato sono state incluse nell'area di consolidamento.

Partecipata - Ragione Sociale

Partecipante - Ragione

Sede Legale

Capitale

sociale

Sociale

Imprese incluse nel

consolidamento con il metodo

integrale:

Controllate direttamente:

VIA GIUSEPPE

ANGIZIA S.R.L.

IMVEST SPA

PISANELLI 4 ROMA

7.258.726

(RM)

M.C. REAL ESTATE SPA

IMVEST SPA

Viale Parioli 47/A

7.360.000

ROMA (RM)

L'area di consolidamento non ha subito variazioni rispetto l'esercizio precedente.

Tutti i bilanci delle società incluse nell'area di consolidamento sono espressi in euro.

Criteri generali di redazione del bilancio consolidato

Non si sono verificati casi eccezionali che abbiano reso necessario il ricorso a deroghe di cui agli articoli 29 e 34 del D. Lgs. 127/91.

Per la redazione del bilancio consolidato non ci si è avvalsi della facoltà di cui al 2^ comma dell'art. 30 del D.lgs. 127/91, redigendo pertanto il bilancio con riferimento alla data del 30/06/2021.

I bilanci utilizzati per la redazione del bilancio consolidato erano tutti redatti applicando criteri di valutazione uniformi a quelli utilizzati dalla società capogruppo nel proprio bilancio di esercizio.

La struttura e il contenuto dello stato patrimoniale, del conto economico e del rendiconto finanziario sono quelli previsti per i bilanci di esercizio delle società consolidate, non ricorrendo i presupposti di cui al secondo periodo del 1^ comma dell'art. 32 del D. Lgs. 127/91.

Si attesta che le modalità di redazione, la struttura nonché il contenuto dello stato patrimoniale, del conto economico e del rendiconto finanziario consolidati non sono variati rispetto l'esercizio precedente.

Il bilancio consolidato è redatto in unità di euro.

Nota Integrativa

2

IMVEST SPA

Bilancio Consolidato al 30/06/2021

Principi di consolidamento

Le partecipazioni in imprese controllate sono state consolidate utilizzando il metodo integrale.

Nella redazione del bilancio consolidato, ai sensi del 2^ comma dell'art. 31 del D. Lgs. 127/91, oltre alle partecipazioni in imprese incluse nel consolidamento, di cui si dirà, sono stati eliminati:

  • tutti i crediti e i debiti delle imprese incluse nel consolidamento;
  • i proventi ed oneri relativi ad operazioni intercorse tra le imprese medesime;
  • gli utili e le perdite conseguenti ad operazioni effettuate tra tali imprese e relativi a valori compresi nel patrimonio, diversi da lavori in corso su ordinazione di terzi.

Le partecipazioni sono state eliminate, unitamente alla corrispondente frazione del patrimonio netto, con riferimento ai valori contabili alla data di acquisizione o alla data in cui le imprese sono state incluse per la prima volta nel consolidamento.

Nella seguente tabella vengono evidenziate le differenze derivanti dalla eliminazione delle partecipazioni nonché la relativa attribuzione, ricorrendone i presupposti, agli elementi dell'attivo o del passivo:

Descrizione

Importo Dare

Importo Avere

crediti vs contr.Finanz.Angizia S.r.l. entro (IMVEST SPA)

-

796.712,12

crediti vs Mc Real oltre (IMVEST SPA)

-

131.562,12

Deb. impr. controllanti <12mesi (M.C. REAL ESTATE SPA)

131.562,12

-

Debito vs Angizia S.r.l. (IMVEST SPA)

109.618,50

-

DEB. vs controllanti <12mesi-Imvest Spa (ANGIZIA S.R.L.)

687.093,62

-

Fatture da ricevere da controllanti (M.C. REAL ESTATE SPA)

11.692,21

-

Fatture da emettere a controllate

-

11.692,21

Partecip.Angizia s.r.l. (IMVEST SPA)

-

3.087.338,31

Capitale sociale

7.258.725,87

-

Riserva legale

9.446,00

-

Utile portato a nuovo

179.466,86

-

Perdita portata a nuovo es. precedenti (ANGIZIA S.R.L.)

-

623.438,34

Perdita portata a nuovo (ANGIZIA S.R.L.)

-

3.736.862,08

Riserva di consolidamento

85.966,57

-

Partecip.M.C. Real Estate S.p.A. (IMVEST SPA)

-

427.102,56

Capitale sociale

7.360.000,00

-

Utile a nuovo (con utili fino al 2007)

790.376,91

-

Perdita portata a nuovo (M.C. REAL ESTATE SPA)

-

7.809.240,92

Totale a Pareggio

16.623.948,66

16.623.948,66

Criteri di valutazione applicati

I criteri applicati nella valutazione delle voci di bilancio e nelle rettifiche di valore sono conformi alle disposizioni del codice civile e alle indicazioni contenute nei principi contabili emanati dall'Organismo Italiano di Contabilità. Gli stessi inoltre non sono variati rispetto all'esercizio precedente.

Ai sensi dell'articolo 38 c. 1 lettera a) del D.lgs. 127/1991 si illustrano i più significativi criteri di valutazione adottati nel rispetto delle disposizioni contenute all'art.2426 del codice civile, con particolare riferimento a quelle voci di bilancio per le quali il legislatore ammette diversi criteri di valutazione e di rettifica o per le quali non sono previsti specifici criteri.

Nota Integrativa

3

IMVEST SPA

Bilancio Consolidato al 30/06/2021

Immobilizzazioni immateriali

Le immobilizzazioni immateriali, ricorrendo i presupposti previsti dai principi contabili, sono iscritte nell'attivo di stato patrimoniale al costo di acquisto e/o di produzione e vengono ammortizzate in quote costanti in funzione della loro utilità futura.

Il valore delle immobilizzazioni è esposto al netto dei fondi di ammortamento e delle svalutazioni.

L'ammortamento è stato operato in conformità al seguente piano prestabilito, che si ritiene assicuri una corretta ripartizione del costo sostenuto lungo la vita utile delle immobilizzazioni.

Il criterio di ammortamento delle immobilizzazioni immateriali è stato applicato con sistematicità ed in ogni esercizio, in relazione alla residua possibilità di utilizzazione economica di ogni singolo bene o spesa.

Ai sensi e per gli effetti dell'art.10 della legge 19 marzo 1983, n. 72, e così come anche richiamato dalle successive leggi di rivalutazione monetaria, si precisa che per i beni immateriali tuttora esistenti in patrimonio non è stata mai eseguita alcuna rivalutazione monetaria.

Si evidenzia che su tali oneri immobilizzati non è stato necessario operare svalutazioni ex art. 2426 comma 1 n. 3 del codice civile in quanto, come previsto dal principio contabile OIC 9, non sono stati riscontrati indicatori di potenziali perdite durevoli di valore delle immobilizzazioni immateriali.

Costi di impianto e ampliamento

I costi di impianto e di ampliamento sono stati iscritti nell'attivo di stato patrimoniale con il consenso del collegio sindacale poiché aventi utilità pluriennale; tali costi sono stati ammortizzati entro un periodo non superiore a cinque anni.

Beni immateriali

I beni immateriali sono rilevati al costo di acquisto comprendente anche i costi accessori e sono ammortizzati entro il limite legale o contrattuale previsto per gli stessi.

Immobilizzazioni materiali

I cespiti appartenenti alla categoria delle immobilizzazioni materiali, rilevati alla data in cui avviene il trasferimento dei rischi e dei benefici connessi al bene acquisito, sono iscritti in bilancio al costo di acquisto, aumentato degli eventuali oneri accessori sostenuti fino al momento in cui i beni sono pronti all'uso e comunque nel limite del loro valore recuperabile. Tali beni risultano esposti nell'attivo di bilancio al netto dei fondi di ammortamento e di svalutazione.

I criteri di ammortamento delle immobilizzazioni materiali non sono variati rispetto a quelli applicati nell'esercizio precedente.

Ai sensi e per gli effetti dell'art.10 della legge 19 Marzo 1983, n.72, così come anche richiamato dalle successive leggi di rivalutazione monetaria, si precisa che per i beni materiali tuttora esistenti in patrimonio non è stata mai eseguita alcuna rivalutazione monetaria.

Terreni e fabbricati

Con particolare riferimento agli immobili sociali costituiti da abitazioni e/o da terreni, si precisa che gli stessi non sono stati assoggettati ad ammortamento, dal momento che tali cespiti non subiscono significative riduzioni di valore per effetto dell'uso. Eventuali riduzioni di valore risultano infatti compensate dalle manutenzioni conservative di cui sono oggetto.

Immobilizzazioni finanziarie

Partecipazioni

Tutte le partecipazioni iscritte in bilancio sono state valutate con il metodo del costo, dove per costo s'intende l'onere sostenuto per l'acquisto, indipendentemente dalle modalità di pagamento, comprensivo degli eventuali oneri accessori (commissioni e spese bancarie, bolli, intermediazione bancaria, ecc.).Per quanto riguarda le partecipazioni valutate con il metodo del costo, si precisa quanto segue:

Nota Integrativa

4

IMVEST SPA

Bilancio Consolidato al 30/06/2021

Crediti

Il valore dei crediti, immobilizzati, è rettificato, ove necessario, da un apposito fondo svalutazione, esposto a diretta diminuzione del valore dei crediti stessi, al fine di adeguarli al loro presumibile valore di realizzo. L'importo della svalutazione alla data di bilancio è pari alla differenza tra il valore contabile e il valore dei flussi finanziari futuri stimati, ridotti degli importi che si prevede di non incassare. Peraltro si specifica che, in base alle disposizioni dell'articolo 12 comma 2 del d. lgs. 139/2015, la società non ha applicato il criterio del costo ammortizzato ai crediti iscritti tra le immobilizzazioni finanziarie iscritti nel bilancio.

Operazioni di locazione finanziaria

I beni acquisiti in locazione finanziaria sono stati contabilizzati, come ammesso dall'OIC 17, secondo il metodo patrimoniale con la rilevazione dei canoni leasing tra i costi di esercizio.

Rimanenze

Le rimanenze di beni sono valutate al minore tra il costo di acquisto e/o di produzione e il valore di realizzo desumibile dall'andamento del mercato.

Il costo di acquisto comprende gli eventuali oneri accessori di diretta imputazione.

Il costo di produzione non comprende i costi di indiretta imputazione in quanto questi ultimi non sono risultati imputabili secondo un metodo oggettivo.

Prodotti in corso di lavorazione e semilavorati

Il costo delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione e semilavorati che presentano caratteristiche eterogenee e non sono tra loro scambiabili è stato calcolato a costi specifici, ovvero attribuendo ai singoli beni i costi specificatamente sostenuti per gli stessi.

Prodotti finiti

Il costo delle rimanenze dei prodotti finiti e delle merci che presentano caratteristiche eterogenee e non sono tra loro scambiabili è stato calcolato a costi specifici, ovvero attribuendo ai singoli beni i costi specificatamente sostenuti per gli stessi. Il valore così determinato è stato opportunamente confrontato per massa, come esplicitamente richiesto dall'art. 2426 n. 9 del codice civile, con il valore di realizzazione desumibile dall'andamento del mercato.

Gli acconti ai fornitori per l'acquisto di beni rientranti nelle rimanenze iscritti nella voce C.1.5 sono rilevati inizialmente alla data in cui sorge l'obbligo al pagamento di tali importi o, in assenza di un tale obbligo, al momento in cui sono versati.

Crediti iscritti nell'attivo circolante

I crediti iscritti in bilancio rappresentano diritti ad esigere ammontari di disponibilità liquide da clienti o da altri terzi e sono valutati secondo il valore presumibile di realizzazione. Per i crediti maturati al 31/12/2015 la società non ha applicato il criterio del costo ammortizzato. Per i crediti sorti successivamente la società non ha applicato il criterio del costo ammortizzato poiché gli stessi risultano esigibili entro 12 mesi. Il valore nominale dei crediti è pertanto rettificato per tenere conto di perdite previste per inesigibilità, rettifiche di fatturazione, sconti e abbuoni e altre cause di minor realizzo. L'adeguamento del valore nominale dei crediti al valore presunto di realizzo è ottenuto mediante apposito fondo svalutazione crediti, tenendo in considerazione le condizioni economiche generali, di settore.

Disponibilità liquide

Le disponibilità liquide sono valutate con i seguenti criteri:

  • denaro, al valore nominale;
  • depositi bancari e assegni in cassa, al presumibile valore di realizzo. Nel caso specifico, il valore di realizzo coincide con il valore nominale.

Nota Integrativa

5

Questo è un estratto del contenuto originale. Per continuare a leggere, accedi al documento originale.

Disclaimer

Imvest S.p.A. published this content on 01 October 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 01 October 2021 01:21:03 UTC.


© Publicnow 2021
Tutte le notizie su IMVEST S.P.A.
20/05L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
20/05L'agenda della prossima settimana
DJ
23/03IMVEST S P A: 2022.03.23 CS rettifica calendario finaziario
PU
22/03IMVEST S P A: 2022.03.22 CS Aggiornamento MOG231
PU
21/03BORSA: commento di chiusura
DJ
21/03IMVEST S P A: 2022.03.21 Conversione T14#1
PU
01/03IMVEST S P A: 2022.02.28 CS Conversione T13#4
PU
24/02IMVEST: conversione 13esima tranche prestito obbligazionario
DJ
24/02IMVEST S P A: 2022.02.23 CS Conversione T13#3
PU
11/02COMMENTO EGM: Promotica in rally
DJ
Notizie esclusive
Dati finanziari
Fatturato 2020 1,47 M 1,55 M -
Risultato netto 2020 -3,37 M -3,56 M -
Indebitamento netto 2020 0,70 M 0,73 M -
P/E ratio 2020 -
Rendimento 2020 -
Capitalizzazione 0,95 M 1,01 M -
VS / Fatturato 2019 3,19x
VS / Fatturato 2020 3,07x
N. di dipendenti 4
Flottante 95,0%
Grafico IMVEST S.P.A.
Durata : Periodo :
Imvest S.p.A.: grafico analisi tecnica Imvest S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica IMVEST S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRibassistaRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Dirigenti e Amministratori
Raffaele Israilovici Chairman & Chief Executive Officer
Maria Nicla Corvacchiola Independent Director
Vincenzo Ussani d'Escobar Director
Giuseppe Spaziani Director