1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Fos S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    FOS   IT0005388217

FOS S.P.A.

(FOS)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:35 06/07/2022
3.070 EUR   -1.92%
04/07FOS S P A: COMUNICATO STAMPA – FOS S.P.A. CAPOFILA DEL PROGETTO R&D “MAPPER” PER UN TURISMO 4.0 PER PERSONE CON DISABILITÀ VISIVE
PU
04/07FOS S P A: capofila del Progetto R&D per un Turismo 4.0 e inclusivo attraverso Mappe complete di realtà Aumentata, Intelligenza Artificiale e Stampa 3D per persone con disabilità visive
PU
04/07FOS: capofila del progetto Mapper ottiene approvazione da Regione Campania
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

Fos S p A : Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020

07-06-2021 | 19:37

FOS S.p.A.

Sede Legale in Milano, Via Porlezza 16 Capitale Sociale Euro 1.555.375 i.v.

C.F./P.I. 12851070156 -Reg. Imp. 171189/1999-Rea Milano 1592286-Rea Genova 381631

RELAZIONE SULLA GESTIONE DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2020

Signori Soci,

a corredo del bilancio d'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020 presentiamo la seguente relazione sulla gestione, redatta ai sensi dell'art 2428 Codice Civile, con l'obiettivo di rendere un quadro informativo fedele, equilibrato ed esauriente in merito alla situazione della Società, all'andamento ed al risultato della gestione, nonché alle attività svolte dalla Società nell'esercizio. Vengono altresì fornite le informazioni sui rischi a cui la Società è esposta.

Il bilancio che sottoponiamo al Vostro esame ed alla Vostra approvazione, formato dallo stato patrimoniale, dal conto economico, dal rendiconto finanziario e dalla nota integrativa, redatto con l'osservanza delle disposizioni in materia previste dal Codice Civile, come modificate dal D.Lgs. 127/91, riporta un risultato positivo pari a Euro 527.221 (Euro 294.989 al 31 dicembre 2019).

L'anno che si è appena concluso ha segnato un altro momento significativo per la crescita della Vostra Società e del Gruppo. Dopo la quotazione sul sistema multilaterale di negoziazione AIM Italia, avvenuta nel novembre del 2019, la società ha proseguito con il piano di espansione perfezionando la sua prima acquisizione. Nel dicembre 2020 infatti si è conclusa l'acquisizione della società InRebus Technologies S.r.l., PMI innovativa, con sede in Torino, attiva nel settore delle applicazioni delle tecnologie ICT e in quello dei progetti di digital learning, presente sul mercato da più di vent'anni, in particolare nel settore automotive e finance. FOS ha l'obiettivo di potenziare la crescita di InRebus Technologies integrando le attività di servizi informatici sul territorio piemontese nella linea di business Information Technology favorendo l'evoluzione dei servizi in ricorrenti e outsourcing, in linea con il modello di business; ampliando l'offerta digitale di FOS con una nuova linea dedicata al Digital Learning; attivando una nuova presenza territoriale come presidio per le altre linee di business di gruppo (Communication Technology, Automation & Solution, Engineering & Technology Transfer).

FOS ha acquisito la totalità delle partecipazioni detenute dai due soci di InRebus. Il prezzo per il 100% di InRebus Technologies è stato determinato dalle parti, a seguito di un'approfondita due diligence tecnico/commerciale svolta da FOS e dai suoi consulenti, in Euro 1.000.000. L'Accordo siglato ha previsto che il prezzo venisse corrisposto in parte in danaro e in parte in natura. Con riferimento alla parte del prezzo da pagarsi in danaro, alla data del closing, 22 dicembre 2020, FOS ha versato ai soci venditori un importo pari a Euro 600.000. Successivamente, alla scadenza del 36° mese successivo al perfezionamento dell'operazione, FOS corrisponderà ai venditori un ulteriore importo in danaro, pari al 30% del prezzo pattuito, pari cioè a Euro 300 mila.

Quanto alla restante parte del prezzo, le parti hanno previsto che un importo corrispondente al 10% del corrispettivo pattuito, ossia pari a Euro 100.000, venisse corrisposto mediante trasferimento ai soci venditori delle azioni proprie di FOS da essa acquistate con i primi Euro 100.000 investiti nell'acquisto di azioni proprie, sulla base del piano di buy-back di cui al paragrafo successivo. A tal riguardo, i soci venditori si sono impegnati, fino alla scadenza del 18° mese successivo al closing, a non trasferire, né in tutto né in parte, le azioni proprie di FOS ricevute ai sensi dell'Accordo Quadro. Al fine di concorrere il più possibile alla crescita della società medesima e mostrando fiducia nella crescita del Gruppo FOS, i soci venditori, continuano a svolgere all'interno della stessa una funzione strategica, avendo entrambi assunto impegni di stabilità di durata triennale a partire dalla data del closing, oltre a specifici obblighi di non concorrenza.

Il Consiglio di Amministrazione in data 12 novembre 2020, ha dato avvio al piano di acquisto e disposizione delle azioni proprie, in forza dell'autorizzazione conferita dall'assemblea ordinaria della Società del 30 aprile 2020, le cui operazioni

di acquisto sono iniziate nel dicembre 2020, con l'intermediazione della società Integrae SIM S.p.A., e stanno proseguendo con regolarità anche nel corso dei primi mesi del 2021. Il piano di buy-back, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale vigente e delle prassi di mercato ammesse riconosciute da Consob, consente alla Società di acquistare e disporre delle azioni ordinarie con il fine ultimo, tra gli altri, di efficientare l'impiego della liquidità della Società in un'ottica di investimenti nel medio e lungo termine. L'acquisto di azioni proprie potrà avvenire fino ad un controvalore complessivo massimo di Euro 350.000 e comunque fino ad un numero massimo che, tenuto conto delle azioni FOS di volta in volta detenute in portafoglio dalla Società e dalle società da essa controllate, non sia complessivamente superiore al 2% del capitale sociale della Società.

Nel luglio 2020 è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione l'adozione del Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi degli artt. 6 e7) del D.Lgs. 231/2001 e del Codice Etico, nell'ottica di una razionalizzazione procedurale e garanzia del rispetto della legge. Il Consiglio nella stessa sede ha nominato l'Organismo di Vigilanza, monocratico, costituito da un membro esterno, il quale rimarrà in carica per tre anni.

Sempre nel luglio 2020 il Gruppo ha reso nota l'apertura, a partire dall'ottobre 2020 del nuovo centro di ricerca di Cisco in Liguria, chiamato "Liguria Innovation Exchange", il quale sarà dedicato a formazione, innovazione, progetti di digitalizzazione, piattaforme per e-learning e smart-working, oltre a sistemi di cybersecurity e tecnologie per i trasporti e la logistica. Tale centro, gestito operativamente dal Gruppo FOS, partner di Cisco Italia, ospiterà anche laboratori congiunti Liguria Digitale e Università degli Studi di Genova. Le attività saranno fisicamente allocate nel complesso degli Erzelli all'interno di uno spazio condiviso in sublocazione con Liguria Digitale e rappresentano una eccellente opportunità di sviluppo. Il trasferimento del personale del Gruppo presso la nuova sede è previsto per settembre 2021.

Nel dicembre 2020 l'Assemblea di FOS ha deliberato la proposta di incremento del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione, dagli attuali quattro, a cinque membri, integrando con un secondo componente dotato dei requisiti di indipendenza, nella persona dell'Ing. Remo Giuseppe Pertica. Il nuovo amministratore rimarrà in carica sino alla scadenza del mandato dell'attuale Consiglio di Amministrazione, pertanto fino alla data di approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2021. Tale nomina consente l'allargamento del Consiglio di Amministrazione a un nuovo candidato dotato delle competenze funzionali tali da apportare valore alla Società e al Gruppo.

La struttura del gruppo sta evolvendo, oltre alla sopracitata acquisizione, infatti, nel dicembre 2020 è stato anche perfezionato l'atto di fusione per incorporazione tra le due controllate Sesmat S.r.l., Società Incorporata, e la FOS Greentech S.r.l., Società Incorporante, che avrà efficacia a partire dal 1° gennaio 2021. Da tale data la FOS Greentech assumerà nel proprio patrimonio gli elementi attivi e passivi della Società Sesmat, rilevando nel proprio patrimonio netto una riserva per avanzo di fusione rappresentata dal valore del patrimonio netto della Società Incorporata.

L'operazione di Fusione si inquadra nel più ampio processo di ridefinizione societaria del gruppo facente capo a FOS S.p.A., volto a semplificarne la struttura e a meglio valorizzarne le previste sinergie operative, amministrative e societarie. La Fusione permetterà infatti di completare la concentrazione in capo alla società FOS Greentech delle attività in precedenza svolte per il tramite di Sesmat, consentendo non solo una razionalizzazione e ottimizzazione dei livelli decisionali, della gestione delle risorse e dei costi di struttura, ma anche un'eliminazione di duplicazioni e sovrapposizioni societarie, contabili, fiscali e amministrative.

Alla data del 31 dicembre 2020 la struttura del gruppo è la seguente:

Nel corso del 2020 la Vs società ha portato avanti un piano di attività in linea con il piano strategico del gruppo con

l'obiettivo di:

  • consolidare le attività di erogazione di servizi digitali ricorrenti in modalità outsourcing attraverso piattaforme digitali "proprietarie";
  • consolidare il portafoglio di offerta con soluzioni di gestione di infrastrutture digitali (data center) in ambito storage, backup e recovery;
  • migliorare gli skills professionali in ottica "lifelong learning" dei collaboratori con il potenziamento dell'Academy e del team di Recruitment;
  • ampliare accordi di collaborazione scientifica e i centri di ricerca congiunti su tematiche innovative;
  • avviare il trasferimento al mercato e la valorizzazione economica di brevetti e know-how individuando i partners industriali per il lancio dei nuovi prodotti;
  • avviare la linea di ricavo Automation & Solution;
  • avviare la linea di ricavo Communication Technology.

INFORMAZIONI SU ATTIVITA' DI BUSINESS

Nel corso del 2020 la Società ha operato su 4 linee di ricavo:

  • Information Technology (IT)
  • Communication Technology (CT)
  • Engineering and Technology Transfer (ETT)
  • Automation & Solution (AS)

Di seguito si riporta lo spaccato del Valore della Produzione per Linea di Business al 31 dicembre 2020 comparato col dato al 31 dicembre 2019:

Valore Della produzione

31/12/2020

31/12/2019

Variazione

Variazione

Information Technology

4.784.152

4.116.436

667.717

16%

Communication Technology

461.227

-

461.227

100%

Engineering & Technology Transfer

1.685.647

1.356.003

329.644

24%

Automation & Solution

245.974

-

245.974

100%

Altro

429.843

481.267

(51.424)

-11%

Valore della produzione

7.606.844

5.953.706

1.653.138

28%

La linea di ricavo Information Technology evidenzia un incremento dei volumi significativo, in crescita del 16% rispetto al 2019, con un Valore della Produzione che al 31 dicembre 2020 risulta pari a Euro 4.784.152 (Euro 4.116.436 al 31 dicembre 2019).

La linea di ricavo IT ha raccolto i primi risultati del piano avviato nel 2019 per il potenziamento e miglioramento degli skills professionali focalizzati allo sviluppo di applicazioni software e in ambito verticale sui temi dei big data, dell'intelligenza artificiale e della cybersecurity dedicando una funzione aziendale alla Academy Aziendale e al Recruitment per favorire i rapporti con scuole/enti professionali ed università.

La pandemia da COVID 19, seppur rallentando l'attività dell'Academy e del team di Recruitment, ha permesso di potenziare maggiormente l'erogazione dei servizi in modalità remota accelerando, in questo caso, un processo di outsourcing in linea con il modello di business e gli obiettivi dell'azienda, favorendo un presidio ad alto valore aggiunto su primaria clientela e consolidando i settori acquisiti nel tempo quali Sanità, PA, Finanza e Industria e ampliando le attività in nuovi settori quali Energia e Trasporti.

Il team IT ha dimostrato capacità di lavorare in rete distribuita da remoto garantendo affidabilità e professionalità; questa esperienza ha permesso all'azienda di confermare ancor più il ruolo di importante riferimento sul territorio.

La linea di ricavo Communication Technology ha realizzato ricavi per Euro 461.227 grazie all'erogazione di servizi di Repair e Refit Multivendor legati a nuovi clienti in ambito Biomedicale.

La linea di ricavo Engineering & Technology Transfer evidenzia un forte incremento delle attività legate ai servizi di ingegneria e trasferimento tecnologico e alle attività di ricerca e sviluppo.

Le attività di ricerca e sviluppo hanno permesso di avviare in modo strutturato il trasferimento tecnologico alle filiere di mercato. Tale crescita si sostanzia in un aumento del 24% del Valore della Produzione che al 31 dicembre 2020 risulta pari a Euro 1.685.647 (Euro 1.356.003 al 31 dicembre 2019).

L'azienda si propone al mercato con progetti di innovazione integrati: servizi di ingegneria, trasferimento tecnologico e attività di ricerca e sviluppo, integrando competenze informatiche ed elettroniche. I progetti di ingegneria di prodotto consentono di stare sul mercato dell'innovazione con servizi commerciali ad alto valore aggiunto nella progettazione elettronica e nella realizzazione di prototipi industrializzati.

I progetti di ricerca e sviluppo hanno permesso di alimentare l'ecosistema dell'innovazione (la rete di connessioni dell'azienda) sia per il trasferimento tecnologico verso i clienti coinvolti, sia nell'acquisizione di proprietà intellettuale e know how dai centri di ricerca e i partner scientifici.

Nel 2020 la società ha consolidato i 6 centri di ricerca congiunti sui temi:

  • attività di campo IOT (Internet of Things)
  • attività di elaborazione dati AI (intelligenza artificiale)
  • attività di trasmissione dati 5G
  • attività di protezione dati Cybersecurity

ed ampliato l'ecosistema dell'innovazione con nuove collaborazioni scientifiche con diverse Università italiane e con accordi di collaborazione con il CNR e l'Istituto Italiano di Tecnologia.

Le attività progettuali sono svolte presso i laboratori aziendali ampliati presso il Distretto Tecnologico Ligure (SIIT), presso il nostro centro di ricerca congiunto con il DITEN (Dipartimento di Elettronica) e con il DIBRIS (Dipartimento di Informatica) dell'Università di Ingegneria di Genova, presso il laboratorio congiunto TRIPODE con ENEA su tecnologie Led e Oled, presso il laboratorio con l'università KTU in Lituania per le tecnologie biomedicali, presso il laboratorio Agro Ambiente al NOI Tech Park di Bolzano in collaborazione con l'università di Bolzano e presso il laboratorio di ingegneria delle infrastrutture presso l'Università KORE di Enna.

La linea di ricavo Automation & Solution, attivata nel 2020, ha realizzato ricavi per Euro 245.974 per servizi di Automazione legati a nuovi clienti in ambito Trasporti e Energia.

La voce Altro residuale del Valore della Produzione raccoglie ricavi non strettamente legati al business. In particolare, tale voce include il beneficio derivante dal credito di imposta riconosciuto sui costi legati all'IPO per Euro 142.062, rilevato in tre esercizi (dal 2019 al 2021) sulla base dell'ammortamento dei costi ad esso correlati, i ricavi per fatturazioni Intercompany per servizi prestati ad altre entità del Gruppo e i contributi ricevuti a copertura dei costi sostenuti nell'ambito della crisi pandemica.

INFORMAZIONI SU AMBIENTE E PERSONALE

In ossequio a quanto disposto dall'art.2428, comma 2, del codice civile, Vi precisiamo quanto segue:

  • la società svolge la propria attività nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di ambiente e di igiene sul posto di lavoro;
  • Il numero degli addetti al 31.12.2020 è pari a 65 (ULA);
  • per quanto riguarda la tutela della sicurezza e salute dei lavoratori rispetta i dettami della normativa di riferimento ex D.lgs. 81/2008 con l'aggiornamento del manuale della valutazione dei rischi al 15 settembre
    2015. Gli aggiornamenti annuali e quello puntuale, relativo al tema Covid-19, sono stati inseriti nel DVR aziendale come appendici aggiuntive
  • relativamente alle attività di formazione e sviluppo del personale si segnala che nel corso del 2020 la società ha continuato ad investire nella formazione come dettagliato di seguito:
    1. Corsi Java e .NET
    2. Corso di Inglese con aula aperta ai dipendenti
    3. Corso Certificazione ITIL
    4. Corso Cybersecurity
    5. Corsi per certificazioni informatiche Microsoft e Ibm
    6. corsi di formazione sulla Sicurezza a vari livelli
    7. percorso di formazione sul Regolamento UE 679/2016: regolamento UE sulla privacy (GDPR) e la protezione dei dati personali dei lavoratori.

ATTIVITA' DI RICERCA E SVILUPPO

Nel corso dell'esercizio 2020 FOS ha condotto un'intensa attività di Ricerca industriale e Sviluppo sperimentale finalizzata all'evoluzione di nuove soluzioni tecnologiche. L'attività di trasferimento tecnologico è portata avanti con la collaborazione delle altre società del gruppo.

L'azienda è iscritta al registro delle PMI Innovative ed è molto attiva sia nell'innovazione interna di processi e prodotti sia verso i clienti. Di seguito i progetti del 2020:

ISAAC - Innovativo Sistema illuminotecnico per l'Allevamento di vegetali in Ambienti Chiusi e per migliorare il benessere umano

Il progetto si propone di sviluppare una nuova tecnologia per la coltivazione di piante in ambienti antropici confinati (definiti come "ambienti non convenzionali") in ambito residenziale, commerciale e terziario. L'obiettivo è produrre un prototipo con T RL 7, da utilizzare in ambienti operativi per impieghi produttivi e ricreazionali, basato sul brevetto "Microcosm for growing plants under biotic and abiotic conditioning" PCT/IB2015/059835 (di proprietà ENEA e FOS) con T RL 4. A tal fine, si intende sviluppare dei nuovi sistemi illuminotecnici basati su tecnologie LED/OLED con la possibilità di regolare sia la quantità sia lo spettro della radiazione emessa. Il progetto, che si sviluppa su un periodo di 3 anni - dal 2017 al 2020 - per un investimento complessivo di Euro 1.936.875 e un contributo pari ad Euro 877.125 si è concluso in data 31 dicembre 2020.

NEUROGLASS

L'obiettivo è quello della progettazione e sviluppo di un dispositivo indossabile per la raccolta continuativa di dati biomedici idonei alla diagnosi precoce di malattie neurodegenerative, attraverso l'impiego di un occhiale da vista di design capace di integrare batteria, sensoristica, storage, elaborazione e trasmissione segnali. L'obiettivo del progetto consiste nella realizzazione di un prototipo testato, che permetta di avviare nuove ricerche cliniche neurologiche e sviluppare nuove attività imprenditoriali. Il progetto, avviato a settembre 2018 con una durata prevista di due anni, si è concluso al 30 settembre 2020: l'investimento complessivo è stato pari ad Euro 251.653 e il contributo è pari ad Euro 131.703.

BLUESLEMON

Il progetto Blueslemon "BT Beacon and Unmanned Aerial System technologies for Landslide Monitoring" ha l'obiettivo di creare un sistema per il monitoraggio automatico di aree franose, basato su tecnologie Bluetooth (BT) Beacon, RFID

Disclaimer

FOS S.p.A. published this content on 07 June 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 07 June 2021 17:36:03 UTC.


ę Publicnow 2021
Tutte le notizie su FOS S.P.A.
04/07FOS S P A: COMUNICATO STAMPA – FOS S.P.A. CAPOFILA DEL PROGETTO R&D “MAPPER&r..
PU
04/07FOS S P A: capofila del Progetto R&D per un Turismo 4.0 e inclusivo attraverso Mappe comp..
PU
04/07FOS: capofila del progetto Mapper ottiene approvazione da Regione Campania
DJ
04/07La Exxon Mobil riprende le operazioni presso la raffineria francese, dopo l'interruzion..
MT
01/07AGGIORNAMENTO SETTORIALE: i titoli energetici si riprendono nella tarda serata di venerdì
MT
01/07AGGIORNAMENTO SUL SETTORE: i titoli dell'energia vengono scambiati in pari oggi pomeriggi..
MT
01/07La Exxon Mobil avrebbe deciso di chiudere la raffineria francese a causa dello sciopero..
MT
01/07Exxon Mobil si prepara alla chiusura della raffineria francese a causa dello sciopero
MT
01/07FOS S P A: Informativa su acquisto azioni proprie
PU
29/06Sciopero in corso nella raffineria Exxon in Francia
MR
Altre news
Dati finanziari
Fatturato 2022 18,6 M 18,9 M -
Risultato netto 2022 1,50 M 1,53 M -
Liqui. netta 2022 2,39 M 2,43 M -
P/E ratio 2022 13,0x
Rendimento 2022 -
Capitalizzazione 19,1 M 19,4 M -
VS / Fatturato 2022 0,90x
VS / Fatturato 2023 0,73x
N. di dipendenti 216
Flottante 35,3%
Grafico FOS S.P.A.
Durata : Periodo :
Fos S.p.A.: grafico analisi tecnica Fos S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica FOS S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRibassistaRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 2
Ultimo prezzo di chiusura 3,07 €
Prezzo obiettivo medio 5,85 €
Differenza / Target Medio 90,6%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Gian Matteo Pedrelli Vice Chairman & Co-Chief Executive Officer
Enrico Botte Co-CEO, Director, Head-Finance, Staff & Control
Brunello Botte Chairman
Marco Caneva Independent Director
Remo Giuseppe Pertica Independent Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
FOS S.P.A.-20.26%19
ACCENTURE PLC-33.44%174 545
TATA CONSULTANCY SERVICES LTD.-12.78%150 947
AUTOMATIC DATA PROCESSING, INC.-13.83%90 760
INFOSYS LIMITED-20.98%79 145
SNOWFLAKE INC.-54.54%48 985