Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Ariston Holding N.V.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ARIS   NL0015000N33

ARISTON HOLDING N.V.

(ARIS)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:35 27/09/2022
8.590 EUR    0.00%
19/09TOP STORIES ITALIA: Ariston, doppio aumento di target dopo Centrotec
DJ
16/09TOP STORIES ITALIA : Ariston +15%, shopping da applausi in Germania
DJ
16/09BORSA: commento di chiusura
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietąFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

Ariston N : RISULTATI H1 2022

03-08-2022 | 19:09

3 agosto 2022

Ricavi record per Ariston a €1.135M nel primo semestre 2022,

+24% rispetto all'anno precedente

HIGHLIGHTS FINANZIARI DEL PRIMO SEMESTRE 2022

  • Ricavi netti a 1.135 milioni di euro, in crescita del 24,1% rispetto al primo semestre 2021 grazie a un secondo trimestre molto forte (+24.3% anno su anno) e all'acquisizione di Chromagen
  • EBIT adjusted pari a 95 milioni di euro, in crescita del 5,9% rispetto al primo semestre 2021
  • Utile netto di 66 milioni di euro, contro gli 81 milioni di euro del primo semestre 2021 che includevano un beneficio fiscale una tantum di 22 milioni di euro
  • Free Cash Flow a -63milioni di euro, contro i +20 milioni di euro del primo semestre 2021
  • Posizione finanziaria netta (debito)1 pari a 31 milioni di euro al 30 giugno 2022, a seguito del forte incremento di capitale circolante da inizio anno, esborsi per acquisizioni e pagamento dividendi, contro 149 milioni di cassa netta al 31 dicembre 2021

PROGRAMMA DI ACQUISTO AZIONI PROPRIE

  • Approvato dal Consiglio di Amministrazione fino a un massimo di 1.5 milioni di azioni ordinarie, al servizio dei piani di incentivazione a lungo termine

"Siamo orgogliosi di comunicare un'importante crescita nella prima metà dell'anno" - ha commentato Paolo Merloni, Presidente Esecutivo - "Questi risultati premiano la nostra scelta strategica di focalizzarci su soluzioni rinnovabili quali le pompe di calore, una tecnologia fondamentale per la transizione energetica. Il secondo trimestre conferma un trend positivo: in Europa2, il nostro fatturato nelle pompe di calore è già comparabile a quello dei prodotti a gas".

"Il Gruppo ha registrato una crescita forte con trend positivi in tutte le aree geografiche" - ha aggiunto Laurent Jacquemin, Amministratore Delegato - "L'integrazione di Chromagen procede come previsto, contribuendo positivamente ai ricavi. Continuiamo a investire in innovazione: abbiamo rinnovato - come da piani - la gamma delle pompe di calore nei principali mercati europei, e stiamo testando caldaie alimentate a idrogeno al 100%".

  1. Calcolata secondo le linee guida ESMA 32-382-1138
  2. UE+CH

1

Il Consiglio di Amministrazione di Ariston Holding N.V. (MTA/EXM; Bloomberg ticker: ARIS IM) si è riunito oggi e ha approvato il bilancio semestrale consolidato al 30 giugno 2022 ("H1 2022")

RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO SEMESTRE 2022

I Ricavi Netti ammontano a 1.134,5 milioni di euro, in crescita del 24,1% rispetto ai 914,5 milioni di euro conseguiti nel primo semestre del 2021. La performance è stata particolarmente forte nella divisione Comfort Termico, notevolmente supportata dalla crescente domanda di sistemi di riscaldamento sostenibili in Europa. Da notare che il secondo trimestre (+24,3%) ha confermato la forte crescita vista nel primo trimestre (+23,8%)

€M

H1 2022

H1 2021

Variazione

di cui M&A

Comfort Termico

1.042,4

828,7

+25,8%

65,9

Bruciatori

43,8

43,6

+0,5%

Componenti

48,4

42,2

+14,6%

Totale

1.134,5

914,5

+24,1%

65,9

€M

H1 2022

H1 2021

Variazione

di cui M&A

Europa

740,4

628,1

+17,9%

2,8

Americhe

141,8

121,6

+16,6%

0,7

Asia/Pacific & MEA

252,4

164,8

+53,1%

62,4

Totale

1.134,5

914,5

+24,1%

65,9

I cambi valutari hanno avuto un effetto positivo del +3,3%, mentre il consolidamento da inizio anno della neo-acquisita Chromagen ha rappresentato un'aggiunta del 7,2%.

L'EBITDA si attesta a 132,7 milioni di euro, in crescita del 12,7% rispetto ai 117,8 milioni di euro del periodo corrispondente del 2021, mentre l'EBIT ammonta a 88,6 milioni di euro, in crescita del 9,7% rispetto agli 80,7 milioni di euro del primo semestre 2021.

Questi margini sono inoltre presentati in forma rettificata (adjusted) più idonea per valutare l'andamento delle normali operazioni di business, con esclusione di costi o ricavi non rappresentativi; le rettifiche più significative nel periodo sono legate alla svalutazione di alcuni attivi in Ucraina, e al capital gain netto di operazioni immobiliari, e - per l'EBIT - all'ammortamento della PPA della neo- acquisita Chromagen.

L'EBITDA adjusted è pari a 135,5 milioni di euro, con una crescita dell'8,1% rispetto ai 125,3 milioni di euro registrati nel primo semestre 2021, con una diminuzione del margine sui ricavi netti dal 13,7% all' 11,9%.

L'EBIT adjusted è pari a 94,7 milioni di euro, in crescita del 5,9% rispetto agli 89,4 milioni di euro del primo semestre 2021. Il corrispondente margine sui ricavi netti è passato dal 9,8% della prima metà del 2021 - un record storico - all'8,3%, incorporando una diluizione da M&A, un aumento delle spese commerciali, generali e amministrative volto a sostenere la crescita futura, e un ulteriore aumento dei prezzi delle materie prime registrato immediatamente dopo l'invasione russa dell'Ucraina, e

2

parzialmente rientrato a metà anno.

L'Utile netto del semestre ammonta a 66,3 milioni di euro, con un'aliquota fiscale consolidata del 23,0%. Il risultato è inferiore del 18,4% agli 81,3 milioni di euro registrati nella prima metà del 2021, che incorporavano un beneficio fiscale valutato 22,0 milioni di euro a seguito della rivalutazione di alcuni attivi materiali e immateriali. Al netto di questo effetto una tantum, l'utile netto del primo semestre è superiore dell'11,9% rispetto a quello registrato nel periodo corrispondente del 2021.

Il Free Cash Flow (FCF) della prima metà dell'anno è stato pari a -62,8 milioni di euro, rispetto ai +20,1 milioni di euro del primo semestre del 2021. Tra i suoi componenti, il maggiore EBITDA e il positivo mark-to-market dei derivati sono passati in secondo piano per via di una variazione negativa della voce "altre attività e passività" e di un significativo incremento di capitale circolante, effettuato allo scopo di preservare la continuità del business in presenza di forti perturbazioni delle catene di fornitura e della logistica in tutto il mondo. L'incremento, in aggiunta a normali fattori stagionali, ha portato il capitale circolante al 14,2% dei ricavi degli ultimi 12 mesi. Questo rapporto è atteso in diminuzione per la fine dell'anno, ipotizzando una normalizzazione nel commercio mondiale.

L'Indebitamento Finanziario Netto al 30 giugno 2022 (calcolato secondo le linee guida ESMA 32-382-1138) passa da 149,0 milioni di euro di cassa netta di inizio anno a 30,6 milioni di euro di debito netto, sostanzialmente per via dell'incremento di circolante, degli esborsi per acquisizioni, e del pagamento dividendi.

A fini comparativi, applicando il metodo di calcolo utilizzato prima dell'adozione delle linee guida ESMA, la Posizione Finanziaria Netta passa da 184,8 milioni di euro di cassa netta a 4,0 milioni di euro di debito netto. Le principali differenze sono l'inclusione da parte dell'ESMA - tra le passività - delle opzioni Put & Call relative alle acquisizioni, e la neutralizzazione del Mark-to-Market positivo sui derivati.

PROGRAMMA DI ACQUISTO AZIONI PROPRIE

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato un programma di acquisto per un massimo di 1.500.000 azioni ordinarie al servizio dei piani di incentivazione a lungo termine, e ha deliberato di concedere al Presidente Esecutivo i poteri per l'esercizio del suddetto piano nel rispetto di leggi e regolamenti in vigore. Ulteriori dettagli saranno tempestivamente comunicati prima dell'avvio del piano.

RELAZIONE DI BILANCIO SEMESTRALE E ANALYST PRESENTATION

Il bilancio semestrale, preparato in conformità al principio contabile IAS34, non è soggetto a revisione e non viene pubblicato in formato ESEF. E' disponibile in formato elettronico presso il repository autorizzato www.1info.ite sul sito www.aristongroup.comnella sezione "Investors & Governance".

La Analyst Presentation H1 2022 (in inglese) sarà resa disponibile presso il repository autorizzato www.1info.ite al sito www.aristongroup.comnella sezione "Investors & Governance".

CONTATTI

www.aristongroup.com

Media Relations

Investor Relations

Brunswick

Luca Mirabelli

Alessandro Iozzia - Andrea Mormandi

investor.relations@ariston.com

ariston@brunswickgroup.com

+39 02 8567 2317

+39 02 9288 6200

3

Ariston Group

Ariston Group è un leader globale nelle soluzioni rinnovabili e ad alta efficienza per il riscaldamento dell'acqua e degli ambienti, nei componenti e nei bruciatori. Nel 2021 il Gruppo ha registrato un fatturato di circa 2 miliardi di Euro. Ariston Group conta circa 8.000 dipendenti, uffici di rappresentanza in 43 paesi, 25 siti produttivi e 26 centri di ricerca e sviluppo in 5 continenti. Ariston Group è quotata su Euronext Milan da novembre 2021.

Ariston Group dimostra il suo impegno verso la sostenibilità attraverso lo sviluppo di soluzioni rinnovabili e ad alta efficienza quali ad esempio pompe di calore, scaldacqua a pompa di calore, soluzioni ibride, solare termico. Il Gruppo si distingue inoltre per il continuo investimento nell'innovazione tecnologica, nella digitalizzazione e in avanzati sistemi di connettività.

Il Gruppo offre una gamma completa di prodotti, soluzioni e servizi principalmente con i marchi globali Ariston ed ELCO, e gestisce marchi iconici locali come Calorex, NTI, HTP, Chaffoteaux, ATAG, Chromagen, Racold nonché Thermowatt e Ecoflam nel settore dei componenti e dei bruciatori.

Alternative Performance Measures (APMs)

Questo documento contiene alcuni indicatori di performance finanziaria non definiti negli standard IFRS ("non-GAAP measures"). Questi indicatori sono conformi alle Linee Guida sugli Indicatori Alternativi di Performance pubblicata dalla European Securities and Markets Authority ('ESMA') nella sua comunicazione ESMA/2015/1415. Per una presentazione e discussione completa degli Indicatori Alternativi di Performance, si prega di consultare il capitolo 4.6 (nella versione inglese, "Definition and reconciliation of the Alternative Performance Measures (APM or non-GAAP measures) to GAAP measures" nella relazione semestrale di bilancio al 30/06/2022 di Ariston.

Dichiarazioni previsionali

Questo comunicato stampa potrebbe contenere previsioni e stime che riflettono le attuali opinioni del management del Gruppo in merito ad eventi futuri. Queste previsioni e stime comprendono, ma non si limitano a, tutte le informazioni diverse dai dati storici di fatto, incluse, senza limitazione, quelle relative alla posizione finanziaria futura del Gruppo e ai risultati di operazioni, strategia, piani, obiettivi e sviluppi futuri nei mercati in cui il Gruppo opera o intende operare. Previsioni e stime sono basati sulle informazioni disponibili al Gruppo alla data attuale, e sono basate su alcune ipotesi-chiave; di conseguenza, previsioni e stime sono valide solo alla data di questo comunicato.

Non può garantirsi in alcun modo che tali risultati futuri saranno raggiunti; gli eventi effettivi possono differire significativamente in conseguenza dei rischi e delle incertezze a cui il Gruppo è esposto, il che potrebbe far sì che gli effettivi risultati varino significativamente rispetto ai risultati futuri indicati, esplicitamente o implicitamente, nelle suddette dichiarazioni previsionali.

In considerazione di tali incertezze e rischi, si avvisano i lettori che non devono fare eccessivo affidamento su tali informazioni di carattere previsionale come previsione di risultati effettivi. Salvo ove richiesto dalle leggi e dai regolamenti applicabili, il Gruppo declina espressamente qualsiasi obbligo o impegno di aggiornare o rivedere qualsivoglia dichiarazione previsionale contenuta nel presente documento al fine di riflettere cambiamenti nelle proprie aspettative o negli eventi, condizioni o circostanze su cui si basano tali stime e previsioni; il Gruppo declina espressamente ogni responsabilità connessa ad eventuali imprecisioni nelle dichiarazioni previsionali incluse in questo documento, e nelle relative presentazioni orali, comprese le risposte a domande a seguito della presentazione, o in connessione a qualsiasi uso fatto da qualsiasi terza parte.

Ulteriori informazioni sul Gruppo e sulla sua attività, inclusi i fattori che potrebbero influenzare in maniera rilevante i propri risultati finanziari, sono contenute nelle relazioni e nei documenti del Gruppo depositati presso l'AFM e la CONSOB.

Allegati

STATO PATRIMONIALE AL 30 GIUGNO 2022

CONTO ECONOMICO AL 30 GIUGNO 2022

RENDICONTO FINANZIARIO DEL PRIMO SEMESTRE 2022

4

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO (NON SOGGETTO A REVISIONE)

(in milioni )

30.06.2022

31.12.2021

Attività

ATTIVITA' NON CORRENTI

Attività immateriali

Avviamento

319,0

294,8

Altre attività immateriali

129,0

113,0

Totale attività immateriali

448,1

407,8

Immobili, impianti e macchinari e altre attività materiali

Terreni e fabbricati esclusi Diritti d'uso

128,9

121,4

Terreni e fabbricati - Diritti d'uso

50,2

40,5

Immobili - Terreni e fabbricati

179,1

161,9

Impianti e macchinari esclusi Diritti d'uso

109,5

103,2

Impianti e macchinari - Diritti d'uso

1,3

1,3

Impianti e macchinari

110,7

104,5

Altre attività materiali esclusi Diritti d'uso

80,6

87,8

Altre attività materiali - Diritti d'uso

24,0

18,2

Altre attività materiali

104,6

106,0

Totale immobili, impianti e macchinari e altre attività materiali

394,4

372,4

Partecipazioni in società collegate e joint venture

2,4

2,4

Attività fiscali differite

104,0

102,4

Attività finanziarie

5,3

5,2

Attività finanziarie non correnti

2,2

0,0

Altre attività non correnti

7,6

6,4

Crediti tributari non correnti

1,2

1,2

Totale attività non correnti

965,2

897,8

ATTIVITA' CORRENTI

Rimanenze

519,1

382,0

Crediti commerciali

300,1

248,3

Crediti tributari

38,2

29,8

Attività finanziarie correnti

30,2

10,8

Altre attività correnti

58,4

56,4

Disponibilità liquide e mezzi equivalenti

515,0

689,7

Totale attività correnti

1.461,1

1.417,0

ATTIVITA' POSSEDUTE PER LA VENDITA

1,3

2,3

TOTALE ATTIVITA'

2.427,5

2.317,0

5

This is an excerpt of the original content. To continue reading it, access the original document here.

Disclaimer

Ariston Holding NV published this content on 03 August 2022 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 03 August 2022 17:08:10 UTC.


© Publicnow 2022
Tutte le notizie su ARISTON HOLDING N.V.
19/09TOP STORIES ITALIA: Ariston, doppio aumento di target dopo Centrotec
DJ
16/09TOP STORIES ITALIA : Ariston +15%, shopping da applausi in Germania
DJ
16/09BORSA: commento di chiusura
DJ
16/09BORSA: Ws apre in rosso, a p.Affari tonfo di Tim
DJ
16/09TOP STORIES ITALIA : Ariston +11%, shopping da applausi in Germania
DJ
16/09Borsa Milano recupera dai minimi, pesano timori recessione, scadenze, ma..
RE
16/09BORSA: Milano resta negativa, Ariston in spolvero
DJ
16/09Borsa Milano pesante su timori recessione globale, scadenze tecniche, ma..
RE
16/09TOP STORIES ITALIA : Ariston +10%, shopping da applausi in Germania
DJ
16/09BORSA: Milano -1,36%, giu' Tim
DJ
Altre news
Dati finanziari
Fatturato 2022 2 343 M 2 249 M -
Risultato netto 2022 151 M 145 M -
Indebitamento netto 2022 94,0 M 90,3 M -
P/E ratio 2022 18,4x
Rendimento 2022 1,73%
Capitalizzazione 2 843 M 2 729 M -
VS / Fatturato 2022 1,25x
VS / Fatturato 2023 1,10x
N. di dipendenti 8 000
Flottante 79,2%
Grafico ARISTON HOLDING N.V.
Durata : Periodo :
Ariston Holding N.V.: grafico analisi tecnica Ariston Holding N.V. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica ARISTON HOLDING N.V.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaNeutraleRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 5
Ultimo prezzo di chiusura 8,59 €
Prezzo obiettivo medio 10,97 €
Differenza / Target Medio 27,7%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Laurent Alexis Michel Henri Jacquemin Chief Executive Officer & Executive Director
Riccardo Gini Chief Financial Officer
Paolo Merloni Executive Chairman
Umberto G. Crovella Chief Operating Officer
Marinella Soldi Lead Independent Non-Executive Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
ARISTON HOLDING N.V.-15.29%2 743
DAIKIN INDUSTRIES, LTD.-13.51%45 754
JOHNSON CONTROLS INTERNATIONAL PLC-38.90%34 220
TRANE TECHNOLOGIES PLC-27.69%33 849
CARRIER GLOBAL CORPORATION-34.96%29 691
NIBE INDUSTRIER AB (PUBL)-27.91%17 577